Martedì, 20. October 2020 - 7:56

Story

Rimandata la sistemazione dell’area di cava Cà dei Boschi - Le Fosse.

L'obiettivo era inserito nel Documenti Unico di Programmazione

E’ stata rimandata al 2021 la sistemazione dell’area di cava del polo estrattivo Cà dei Boschi - Le Fosse.

Come riportato nel DUP (Documento Unico di Programmazione), approvato dalla sola Maggioranza in Consiglio, il rinvio è motivato dall’attesa di definizione di un accordo con il proprietario

data pubblicazione: 
Lunedì, 21. September 2020 - 7:12

Commenti

ma si rimanda sempre !!! pare che questa Giunta non faccia nulla ... a parte chiudere il centro storico, occuparsi di biciclette o discutere nei consigli comunali dei problemi psichici di un consigliere ... MAH ! Sono in grado di fare qualcosa? come lo comunicano ai cittadini ???
Allora rimandiamoLI a casa (magari)

autovelox rimandati, controllo delle fognature rimandato, cave rimandato, vecchia scuola rimandato. Se non fosse una tragedia ci sarebbe da ridere

Ancora incidenti stradali (Il Resto del Carlino di oggi); da tempo suggeriamo che si convochi una istruttoria pubblica per la prevenzione; l'attesa che gli autovelox (che non arrivano) facciano miracoli è una attesa troppo ottimistica; occorre un approccio "sistemico" che preveda sanzioni e mezzi di controllo diversi ma che preveda anche il coinvolgimento delle associazioni di motociclisti, come di recente ha proposto il PD (cosa della quale siamo convinti anche noi da tempo); se le sanzioni attuali non sono efficaci bisogna ricorrere anche a modifiche normative che il governo attuale -con la raffica di decreti che ha imparato a fare col Covid -potrebbe mettere in campo anche in questa circostanza;comunque la azione delle amministrazioni ha avuto effetti molto prossimi allo zero: che si faccia una istruttoria pubblica e se i comuni non si sono ancora dotati di questo strumento sarebbe ora che lo facessero.
Vito Totire, rete per la ecologia sociale

Aggiungi un commento

Back to Top