You are here


Agricoltura e Ambiente

Ordinanza per bonificare la vecchia piscina di Loiano entro 90 giorni

Atto inviato alla proprietà

Con l’Ordinanza n. 24 denominata ‘via del Boschetto’ (allegata), il Sindaco di Loiano interviene sull’annosa vicenda della vecchia piscina . L’atto fa riferimento ad una relazione in cui è evidenziato che la copertura di tutto lo stabile, in cemento amianto, è in pessimo stato di conservazione tale da incidere sulla qualità dell’aria e di conseguenza sulla salute della popolazione .

per questo il Comune ordina:

Per cinque mesi monitoraggio della frana del Farnè. Rimandati i lavori di asfaltatura

Da novembre ad aprile 2019. Installata strumentazione per un costo di € 18.000 + iva

Ad un anno dal termine dei lavori di ripristino della frana del Farnè (località Calvane), l’Unione Savena Idice comunica alla ditta appaltatrice  (CASP Valle del Brasimone), di rimandare i lavori di asfaltatura a causa di assestamenti della massicciata stradale.

Unione, con il ‘Patto di volontariato’ i cittadini potranno svolgere lavori di pubblica utilità nel proprio Comune

Manutenzione verde pubblico,strade, aiuole, servizi eccetera

Con la Determina n 462 del 28 settembre (allegata), l’Unione Savena Idice approva il modello  di Patto di volontariato da utilizzare quale scrittura privata tra le parti richiamando  la Delibera “Approvazione Regolamento per istituzione dell’Albo dei Singoli Volontari Civici dell’Unione dei Comuni Savena Idice” (allegato).

Il Documento disciplina le modalità di svolgimento dei servizi di volontariato  da parte di singoli cittadini nel proprio Comune (l’attività da parte delle relative organizzazioni resta disciplinata dalle vigenti norme di legge), con esclusione dei servizi di protezione Civile.

Viene chiaramente sottolineato che “l’attività di volontariato è libera. Ogni individuo può intraprendere in piena autonomia, attività di volontariato a beneficio dei singoli e della comunità locale in ogni ambito di intervento”.

I volontari potranno effettuare lavori nel proprio Comune  per progetti di utilità collettiva come:

Manutenzione strade, aiuole, marciapiedi, palizzate aree verdi, ecc.; 

Manutenzione giochi aree verdi;

Servizi di rigoverno e pulizia presso scuole, strutture comunali ecc.; 

 Altri servizi.

L’articolo 3 della Convenzione ricorda che si tratta esclusivamente di opere di volontariato e non scaturirà alcun onere economico reciproco fra le parti.

Renzo Panzacchi (Presidente Consorzio Castanicoltori): "A Sasso Marconi uso non concordato del marchio Marrone Biondo"

Inviata una lettera al Comune ma non c'è stata risposta

Il Presidente del Consorzio Castanicoltori Renzo Panzacchi (foto) ha inviato una comunicazione all’assessore Mirco Turrini (Assessore alle attività produttive del Comune di Sasso Marconi), in merito  all’uso non concordato del marchio Marrone Biondo all’evento del 14 ottobre prossimo denominato “Mercato del Marrone Biondo”. 

Nella nota (allegata) si rileva che all’evento potranno partecipare tutti i castanicoltori, indipendentemente dal fatto che siano e non siano soci del Consorzio Castanicoltori, per vendere il loro prodotto.

“Sono rimasto molto sorpreso dalla disinvoltura con cui il Comune di Sasso Marconi si è ‘imposessato’ del marchio Marrone Biondo, che è un marchio di proprietà del Consorzio che rappresento, registrato presso la Camera di Commercio fin dal 2003, e rinnovato nel 2013. E’ evidente che l’improprio e non concordato utilizzo del marchio Marrone Biondo da parte del Comune di Sasso marconi determina un danno, da quantificare, ai nostro soci e al Consorzio Castanicoltori”.

L'Assessore ed il Comune di Sasso Marconi non hanno risposto così il Presidente Renzo Panzacchi aggiunge:

"Sta accadendo un fatto piuttosto increscioso, di cui si può leggere nella lettera, qui allegata, che ho inviato il 5 ottobre scorso all'assessorato competente del Comune di Sasso Marconi a mezzo posta certificata.

Mi aspettavo una rapida reazione, che invece non c'è stata. Allora ho iniziato io stesso a chiamare l'ufficio dell'assessore e la sua segreteria, ma da tre giorni nessuno risponde.

A questo punto non mi resterebbe che presentarmi Domenica 14 al "Mercato del Marrone Biondo" con i Carabinieri per provvedere al sequestro di tutto ciò che non è Marrone Biondo. Cioè di tutto il prodotto presente sui banchi degli espositori che non sono soci del Consorzio.

Non è certamente ciò che farò, perchè in questi casi è opportuno che chi ha più testa, la usi. 

Ma al di là dell'atteggiamento superficiale, che squalifica la professionalità di chi ha avuto questa bella pensata, e che penalizza i soci del Consorzio, mi chiedo chi garantirà ai visitatori che ciò che acquisteranno sarà effettivamente Marrone Biondo. 

Il mercato è inflazionato da castagne e presunti marroni che arrivano da Spagna, Portogallo, Grecia, Turchia, Cina, che nulla hanno a che fare con la qualità del Marrone Biondo gestito dal nostro Consorzio secondo un disciplinare a cui tutti i soci devono attenersi.

Questo significa che è escluso l'impiego di prodotti chimici, e che è ammessa unicamente la coltivazione biologica. Ma all'assessore del Comune di Sasso Marconi tutto ciò evidentemente non interessa.

Comunque domenica mattina visiterò il mercato, per fotografare i vari banchi e per scovare eventuali irregolarità."

Un saluto cordiale.

Renzo Panzacchi

Dal 15 ottobre al 15 novembre taglio sperimentale delle piante lungo le linee di media tensione

Gli interventi saranno realizzati anche fuori dalle fasce di pertinenza per ulteriori 8 metri

Per tutelare il servizio di fornitura elettrica in vista della prossima stagione invernale, è nell'intenzione di e-distribuzione avviare alcune operazioni di taglio bosco sperimentale.

Gli interventi saranno realizzati anche fuori dalle fasce di pertinenza, per ulteriori 8 metri (vedi allegato) nelle seguenti modalità:

Boschi di latifoglie- CEDUAZIONE E POTATURA DI RIFORMA

Impianti di conifere- ABBATTIMENTO SELETTIVO E DIRADAMENTO ALTO

Verranno comunque inviate comunicazioni in tal senso ai proprietari interessa

L'intervento sarà eseguito indicativamente tra in 15 ottobre e il 15 novembre dalla ditta SAVIC

Accordo tra il Comune ed il Dipartimento di Veterinaria per il controllo della popolazione felina

Fino al 31 dicembre 2018

Il Comune di Loiano, in collaborazione con l’Azienda USL,  l’Università di Bologna-Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie e l’Associazione Amici degli Animali, intende dare attuazione alle disposizioni di Legge in materia di controllo delle nascite attraverso la castrazione di animali di affezione presso le colonie feline e di animali randagi presenti sul territorio comunale.

L’accordo è appunto denominato “Accordo di collaborazione con il Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie dell’Università di Bologna per il controllo della popolazione felina” ed avrà validità fino al 31 dicembre 2018.

Per quanto concerne i costi, il Comune verserà al Dipartimento un contributo forfettario di € 600,00 come parziale copertura delle spese sostenute dall’Ospedale Didattico Veterinario e si impegna a presentare per la castrazione fino ad un massimo venti gatti presso il Dipartimento di Ozzano.

Nell’Accordo (allegato) tutte le info

Il 15 settembre entrerà in vigore il nuovo Regolamento Forestale Regionale

Ripreso anche il tema dell' utilizzo di mezzi motorizzati nei sentieri

Dal 15 settembre entrerà in vigore il nuovo Regolamento Forestale Regionale n. 3 del 1 agosto 2018 che sostituirà le vigenti Prescrizioni di Massima e di Polizia Forestale (allegato).

Fra i vari punti presi in esame dal documento troviamo la Pianificazione forestale, il taglio dei boschi, norme per aree danneggiate dagli incendi, lotta parassitaria e molto altro ancora.

Nel Titolo VII (art. 61 e 62), viene dato ampio spazio all’uso dei mezzi motorizzati nei boschi e in percorsi comunque fuoristrada, nonché nelle piste e strade forestali, nelle strade poderali e interpoderali, nelle mulattiere e nei sentieri. In particolare l’art 1 riprende un tema che è statooggetto di ampie polemiche negli anni passati:

"il transito dei mezzi motorizzati è vietato sulle piste forestali, compresi le mulattiere, i sentieri e le piste poderali ed interpoderali che, attraversano o interessano il bosco in relazione ad esigenze di tutela e salvaguardia del suolo e dell’assetto idrogeologico in conformità con i principi del regio decreto n. 3267 del 1923

Ricognizione fabbisogni finanziari per i danni causati dal maltempo nel periodo 2 febbraio - 19 marzo 2018

Le domande vano presentate entro il 24 settembre

Entro e non oltre il 24 SETTEMBRE 2018  possono essere inoltrate al Comune di Loiano, da parte dei soggetti interessati, le schede B e C, per la ricognizione del fabbisogno finanziario per i danni al patrimonio privato, alle attività economiche e produttive, alle attività agricole e agroindustriali in seguito alle ripetute e persistenti avversità atmosferiche verificatisi dal 2 febbraio al 19 marzo 2018.

Tutte le info e schede QUI

Ricognizione del fabbisogno finanziario per i danni a privati, attività economiche ed agricole in seguito alla nevicata del dicembre 2017

Modulistica da inviare al Comune di Loiano entro il 6 aprile

Entro e non oltre il 06 aprile 2018 possono essere inoltrate a Comune di Loiano, da parte dei soggetti interessati le schede B e C  per la ricognizione dei fabbisogni finanziari per gli interventi sul patrimonio privato, per le attività produttive e agricole per i danni conseguenti gli eccezionali eventi meteorologici verificatisi dal 8 al 12 dicembre 2017.

fonte: Comune di Loiano QUI

Dalla Regione distribuzione di piantine per interventi di forestazione

Per privati ed Enti pubblici nei comuni di Loiano, Monghidoro, Monterenzio, Ozzano e Pianoro

La Regione Emilia Romagna anche per il 2017 ha previsto la cessione delle piantine prodotte nei vivai forestali, direttamente gestiti per attuare interventi di forestazione di iniziativa pubblica e privata

Le richieste inerenti interventi da realizzarsi nel territorio dei Comuni di Loiano, Monghidoro, Monterenzio, Ozzano e Pianoro debitamente compilate sul modulo predisposto, dovranno pervenire a questo Ente entro il 15 settembre 2017.

Lotta alla processionaria, interventi in via Roma e via Pozzi

La risposta del Comune dopo le segnalazioni

Dopo le segnalazioni dei giorni scorsi, oggi sono stati effettuati gli interventi sui nidi di processionarie nei terreni di privati in via Roma e via Pozzi. 

Per quanto concerne invece i nidi nei terreni comunali, riportiamo la risposta del sig Degli Esposti dell’Ufficio Tecnico del Comune:

precisando che l'attività svolta dalla Ge.S.Co.Loiano s.r.l. riguarda esclusivamente le piante site in proprietà comunali, si comunica che nel corso del mese di febbraio ed in parte nel mese di marzo, sono stati eseguiti degli interventi per far fronte a questa problematica. I principali interventi hanno riguardato i giardini di Viale Marconi, Cimitero di Loiano e Bibulano, rotatoria di Viale Marconi, Via Roma pressi dell'ospedale. 

La lotta alla Processionaria proseguirà nel corso dell'anno dando priorità ai Pini presenti nelle aree maggiormente frequentate: installando delle trappole per la cattura diretta degli adulti nel periodo estivo dello sfarfallamento e all'inizio del prossimo inverno, una ditta specializzata, effettuerà un trattamento di disinfestazione dei bozzoli di processionaria spruzzando un apposito prodotto, seguirà, prima della fine dell'inverno, un periodo di rimozione dei nidi residui mantenendo la priorità delle aree più accessibili e utilizzate dai cittadini.

si rimane a disposizione per ulteriori eventuali informazioni o chiarimenti.

Il 'Notiziario 2017' dei Giardini del Casoncello

"A tutti quelli che amano i giardini..."

Cari amici... ecco il notiziario 2017 dei Giardini del Casoncello! come molti di voi sapranno questi giardini sono il frutto del lavoro, della passione e della sapienza mia moglie Gabriella. ma anche un povero disegnatore di fumetti qual sono ha dato e da il suo contributo. A parte i lavori in giardino che mi aiutano a mantenermi in forma potrete ammirare in IV pagina una mia tavola originale creata apposta per questo notiziario.

Questo Giardino è stato il primo in Italia (e forse è tuttora tra i pochissimi) a non usare pesticidi e quant'altro ed è la dimostrazione vivente di come si possa crare e far crescere un luogo di bellezza e nutrimento (c'è anche l'orto) senza fare uso di prodotti chimici. Nel notiziario ci sono le date per visitarlo. io e Gabriella vi aspettiamo!

Lucio Filippucci

all.to: il Notiziario in pdf

Prorogato al 21 giugno il termine dei lavori al Municipio

Inizialmente era il 3 marzo

Con al Determina n 31 dell’1 marzo 2017 (allegata), l’Area Territorio e Ambiente del Comune di Loiano ha accordato una proroga fino al 21 giugno 2017 come termine ultimo dei lavori di miglioramento sismico del Municipio. 

La proroga viene accordata dietro richiesta della Ditta Zambelli (esecutrice dei lavori), che aveva  appunto richiesto una proroga rispetto al termine previsto del 3 marzo scorso

Segnalazione nidi di processionaria su via Roma

Vanno bruciati con l'intervento di ditte specializzate.

Diamo spazio ad una segnalazione inerente la presenza di nidi di processionaria su alberi prospicienti l’inizio di via Roma. Si tratta di diversi nidi che come riportato nel comunicato del Comune pubblicato lo scorso anno (di seguito),  è necessario bruciare chiedendo l’intervento di ditte specializzate. 

La 'C.A.S.P. Valle del Brasimone' si aggiudica i lavori alla pineta di Loiano

Il valore dei lavori è di € 40.689,63

La Ditta C.A.S.P. Valle del Brasimone (Soc. Coop.R.L.) di Castiglione Dei Pepoli, si è aggiudicata il Bando "Affidamento dei lavori del progetto per l prvenzione dal rischio incendi e calamità naturali nella pineta di Loiano" indetto dall'Unione Savena-Idice.

Il valore dei lavori (da compiere in 115 giorni dalla data del verbale) ammonta ad € 40.689,63 di cui € 911,20 di oneri di sicurezza. La base d'asta era di € 46.471,19

La CASP (che si è posizionata al primo posto anche per l'offerta economica),  nella proposta in merito alla sistemazione del materiale di risulta, prevede la cippatura e l'acquisto di tutto il materiale ad un prezzo di € 1,80/q.le

Centro Raccolta Cosea

 

 

 

canile savena banner

 

 

 

 

 

Mappa Loiano