You are here


Agricoltura e Ambiente

Posizionate due centraline per il rilevamento dell'inquinamento acustico

Le misurazione effettuate in due periodi di una settimana ciascuno

Accanto al costante controllo che le Forze dell'Ordine competenti sul territorio effettuano nei confronti dei sistemi di scarico in particolar modo dei motocicli, l'Amministrazione Comunale ha in corso un progetto con ARPA Regionale che prevede il rilevamento di dati relativi all'inquinamento acustico sul territorio.

A tal fine sono state posizionate due centraline di misurazione dell'inquinamento acustico in punti diversi del territorio, presso cittadini che si sono resi disponibili ad ospitare la strumentazione.
Il progetto prevede due sessioni di misurazione della durata di 7 giorni ciascuna.

La prima sessione terminerà lunedì 21 marzo, mentre la seconda è prevista nei mesi di maggio e giugno.
Ciò permetterà di accertare il contributo fornito dai motocicli che transitano sulla strada della futa all'inquinamento acustico e di adottare opportune strategie di intervento.

Allerta meteo della Protezione Civile per pioggia, temporali e vento

Pioggia e criticità idraulica di Livello 2 fino a lunedì 29 febbraio

L'approfondimento di un minimo depressionario presente sulla Spagna e il suo successivo transito sul nord-Italia determinerà tempo perturbato sulla nostra regione dalla giornata di domani sabato 27 febbraio fino a alla giornata di lunedì 29 febbraio. Un primo peggioramento è previsto nella serata di sabato 27 con precipitazioni più intense nelle macroaree G, E, C, con valori medi areali stimati tra 30-40 mm e quota neve intorno a 700-800 metri in rapido innalzamento . 

Una nuova intensificazione dei fenomeni si avrà dal pomeriggio-sera di domenica 28 febbraio fino a tutta la mattina di lunedì 29 per il transito del minimo depressionario. Ciò determinerà precipitazioni forti anche a carattere di rovescio su tutto il territorio regionale con valori maggiori sulle macroaree G, E, C, F, H, dove è previsto che superino i valori di soglia (superiori a 50mm/24ore). Quota neve sui 1600-1800 metri. 

Allerta della Protezione Civile per pioggia e neve anche a bassa quota

Attorno alle quote di 400/600 metri le precipitazioni saranno inizialmente sotto forma di pioggia

Il rapido passaggio di una nuova saccatura atlantica nella giornata di domani, venerdì 12 febbraio, determinerà un nuovo peggioramento delle condizioni meteorologiche. In particolare, a partire dalle ore 12:00 di venerdì, sono previste precipitazioni a carattere nevoso nelle macroaree G -E-C a partire dai 1000 metri in graduale abbassamento nel corso della sera/notte, fino a quote attorno ai 400/600 metri.

Si precisa che alle quote attorno ai 400/600 metri, le precipitazioni saranno inizialmente sotto forma di pioggia. Si prevedono per tutto l'evento, accumuli al suolo attorno ai 10/20 cm. 

Data la notevole incertezza della previsione, eventuali aggiornamenti saranno possbili nella mattinata di domani, venerdì 12 febbraio. 

Cave, da polo turistico a 'pericolo per la stabilità del versante'

In poco più di un anno l'area delle cave richiede interventi urgenti per salvaguardare l'incolumità dei residenti.

E' passato poco più di un anno da quando il gruppo di maggioranza in Consiglio (Cittadini in Comune), rispondeva ai tanti dubbi e perplessità dei comitati e cittadini che si battono contro il nuovo Piano Attività Estrattive di Cà dei Boschi. In un commento apparso su facebook i CiC difendevano il Piano approvato in Consiglio (con i soli voti della maggioranza) ed esaltavano i lavori svolti sulla cave delle Fosse, auspicando di iniziare a sfruttarlo dal prossimo anno (2016). "Nella cava delle Fosse (poco sotto a quella in discussione e molto più ampia) sono terminati i lavori di riassetto ed è diventato un luogo molto bello con potenzialità turistiche notevoli, pista ciclabile, lago, parco e cascina dove è difficile scorgere il segno dei lavori svolti".

Qualcosa nella progettazione di questo polo turistico deve essere andato storto perchè la scorsa settimana il Comune pubblica un'Ordinanza con carattere di indifferibilità ed urgenza (allegata), che impone alla Calcestruzzi spa (una delle Ditte appaltatrici degli scavi), di eseguire entro 30 giorni gli interventi necessari per la messa in sicurezza della fascia dei terreni compresa fra la strada comunale via delle Croci ed i ciglio superiore del fronte di cava. Questo perchè si è creata una situazione di pericolo per l'incolumità dei residenti che transitano su tale tratto stradale e che tale situazione potrebbe nel tempo raggiungere il ciglio superiore del fronte di cava creando ulteriore pericolo per le maestranze di cava nonchè per la stabilità generale del fronte stesso e del versante.

Lunedì 15 febbraio in Sala del Consiglio incontro del Consorzio Agrario dell'Emilia e Timac Agro

Inizio ore 19,15

Il Consorzio Agrario dell'Emilia e Timac Agro organizzano per lunedì 15 febbraio un incontro pubblico in Sala del Consiglio a Loiano. L'ordine del giorno:

ore 19,15 - Registrazione partecipanti

19,20 - Saluti con Stefano Massa Responsabile Area montagna e settore mangimi del Consorzio dell'Emilia

ore 19,30 - Novità 2016 'Una nuova materia prima nella nutrizione delle foraggere'

ore 19,50 - 'Concimazione mirata nel castagneto da frutto'

ore 20,10 dibattito

Ordinanza per la messa in sicurezza dei terreni sopra via delle Croci. "Pericolo per l'incolumità dei residenti"

Entro trenta giorni la Calcestruzzi spa deve effettuare gli interventi necessari

Con l'Ordinanza n. 01/16 il Sindaco di Loiano ordina alla Calcestruzzi spa  di eseguire entro trenta giorni (decorrenza dal 14 gennaio 2016), gli interventi necessari per la messa in sicurezza della fascia di terreni compresa fra la strada comunale via delle Croci ed i ciglio superiore del fronte di cava. 

Si tratta di un'Ordinanza che presenta carattere di indeffiribilità ed urgenza per i lavori da eseguire nonostante nell'atto venga riportato che "...sul fronte cava, posto a valle della infrastruttura a circa 50 metri di distanza, effettivamente non si rinvengono segni di movimenti o di altre instabilizzazioni, ma che tuttavia non possono escludersi a priori un effetto indiretto dello scavo, come quello dovuto al detensionamento dei terreni...".

Si legge poi "considerato altresì che comunque si è creata una situazione di pericolo per l'incolumità dei residenti che transitano su tale tratto di stradale, che ha dato luogo a varie segnalazioni e proteste e che tale situazione potrebbe nel tempo raggiungere il ciglio superiore del fronte di cava creando ulteriore pericolo per le maestranze di cava nonchè per la stabilità generale del fronte stesso e del versante".

Legambiente: "sulle cave di Loiano positiva risposta del Presidente della Regione"

"Anomalia nella politica estrattiva delle cave-PIAE, sostenuta dall'Assessore del Comune"

COMUNICATO STAMPA

 

ANOMALIA NELLA POLITICA ESTRATTIVA DELLE CAVE - PIAE

Sostenuta dall’Assessore “alle Cave” del Comune di Loiano

 

POSITIVA RISPOSTA DEL PRESIDENTE BONACCINI alle 

NOSTRE opposizioni AMBIENTALI

 

Da oltre un anno il  Circolo LEGAMBIENTE SettaSamoggiaReno, in collaborazione con una rete di Comitati e Associazioni, ha posto l'attenzione sul progetto di ampliamento delle cave a Campuzzano e Cà dei Boschi nel Comune di Loiano.

 

L'ampliamento di una cava di ghiaia minaccia 9 ettari boschivi in una zona di particolare interesse paesaggistico e ambientale. Si tratta di un territorio fortemente instabile, già parzialmente coinvolto da una frana, nel quale verrebbero abbattuti circa 16.000 alberi.

Lo scorso dicembre, congiuntamente con le altre Associazioni, avevamo inviato una lettera all'attenzione del Presidente della Regione, Stefano Bonaccini, nella quale venivano espresse tutte le nostre preoccupazioni e le osservazioni a tutela dell'ambiente per le quali ci opponiamo al progetto. Non ultima, seppur non relativa a temi ambientali, quella che evidenzia come la cava sia di una ditta oggi in crisi e di possibile chiusura, ovvero Coop-Costruzioni.

Ubaldo Radicchi referente per il Circolo LEGAMBIENTE SettaSamoggiaReno, sottolinea, inoltre, che “alla base della nostra opposizione c'è anche l'assenza di qualsiasi processo partecipativo o di condivisione con la cittadinanza da parte dell'Amministrazione e dell’Assessore all’Ambiente, ma direi “delle Cave” di Loiano”.

E' di qualche giorno fa la risposta del Presidente regionale Bonaccini alla nostra lettera. Non ci rassicura leggere che - sono state rispettate tutte le valutazioni ambientali e che, quindi, la Regione approva il piano estrattivo – come riportato nella sua comunicazione, ma che la Regione valuterà ancora tutte le nostre argomentazioni contrarie e questo piano devastante interessato al territorio di Loiano.

Radicchi ricorda a Bonaccini e all'Assessore Rocca di Loiano che: “la prevista compensazione della trasformazione del bosco, con 9 ettari rimpiazzati a lotti, non garantisce la tenuta del delicato equilibrio dell'ecosistema locale”.

Costo Tesserino per la raccolta funghi anno 2016

Con la Delibera n. 15 del 2 marzo  2016, l'Unione dei Comuni Savena - Idice determina il costo dei tesserini per i funghi nel 2016 (allegata).

febbraio 2016

Approvato l'elenco dei Volontari Comunali 2015

Al fine del pagamento dei premi assicurativi

Con la Determina n. 109 del 29 dicembre 2015 (allegata), l'Area Servizi alla persona ha pubblicato l'elenco dei Volontari Comunali 2015 che hanno svolto attività di pubblica utilità in collaborazione con il Comune. 

Venti con raffiche fino ai 110 km/h ma in attenuazione nel corso della serata

L'allerta della Protezione Civile prevede un graduale miglioramento nella giornata di lunedì 11 gennaio

Nelle zone di alta e media collina un vento medio dell'ordine di 50/60 km/h con raffiche fino ai 70-80 km/h, sui rilievi  vento medio dell'ordine di 70-80 km/h e raffiche fino a 100-110 km/hQuesta la situazione riportata dall'allerta della Protezione Civile (allegata) per quanto riguarda la nostra Regione che dovrebbe lentamente migliorare nel corso della giornata (lunedì 11 gennaio).

Alla GESCO parte dei finanziamenti della Protezione Civile per l'emergenza neve dello scorso anno

Su 40.000 euro alla Partecipata riconosciuti € 34.369,24 come 'manutenzione strade'

Con la Determina n. 50 (allegata) Il Comune di Loiano integra il canone GESCO a seguito degli interventi di emergenza neve del 4- 7 febbraio 2015. 

Come si ricorderà al Comune è stato  riconosciuto, da parte della Protezione Civile, un finanziamento di € 40.000,00 denominato “Trasferimenti ad Enti delle amministrazioni locali per l’esecuzione di interventi indifferibili ed urgenti nonché per fronteggiare situazioni di crisi o di emergenza potenziali o in atto".

Segnalazione di rifiuti in via Simiani

Il cassonetto non viene vuotato da giorni e con le festività la situazione si è aggravata

Riceviamo e pubblichiamo una segnalazione proveniente da un residente di via Vezzano. Da molti giorni il contenitore del vetro in via Simiani non viene vuotato ed il materiale fuorisce rompendosi sulla strada creando anche potenziale pericolo per la circolazione.

Con le festività la situazione se possibile, è  peggiorata  perchè non è neanche più possibile chiudere il coperchio. I cittadini lamentano l'assenza di contenitori più grandi o la campana del vetro.

La segnalazione è già stata  inviata agli uffici competenti.

Nuovo esposto del WWF per il taglio degli alberi del lungo Savena

Per l'Associazione il taglio indiscriminato di 30 ettari di alberi ha fortemente compromesso l'habitat dell'area

Con un articolo a firma di Valerio Varesi apparso oggi (31 dicembre 2015) su 'La Repubblica Bologna, si torna a parlare dell'imponente taglio di alberi avvenuto lo scorso anno nel lungo Savena.

 Nel pezzo vengono ripercorse le varie tappe della vicenda iniziate quando Comune di Pianoro chiese l’autorizzazione all’Autorità di Bacino del Reno per intervenire con un taglio 'selettivo' della vegetazione. Il permesso venne  quindi concesso limitatamente a quella "secca, ammalorata, inclinata e cresciuta a ridosso della strada o all’interno dell’alveo" (come si legge nella Delibera) Il vantaggio per il Comune è notevole perchè la gara viene realizzata a compensazione, cioè a costo zero per il Comune poichè i lavori verrano 'coperti' con il legname tagliato.

La maggioranza in Consiglio: "sulle cave è necessario attendere gli sviluppi della situazione".

Dopo il calo delle entrate ed il fallimento di Coop Costruzioni, il M5S chiede chiarimenti in Consiglio

Durante il Consiglio Comunale del 26 novembre, si è tornato a discutere della vicenda delle cave, anche a fronte di quanto sta emergendo in questi giorni.

"L'Appennino scende in Piazza", l'elenco delle Aziende partecipanti . Di Loiano, l'azienda agricola Antigola

Antigola sarà presente allo stand venerdì 27 novembre

L'Unione dei Comuni Savena-Idice partecipa all'iniziativa 'L'Appennino scende in Piazza', prevista dal 26 al 29 novembre in piazza Nettuno a Bologna, mettendo gratuitamente a disposizione delle Aziende e Associazioni dei Comuni di Loiano, Monghidoro, Monterenzio, Ozzano e Pianoro uno stand espositivo e di vendita di prodotti tipici dell'enogastronomia dell'Appennino.

Dopo l'invio delle domande,  sul sito dell'Unione è stato pubblicato l'elenco delle aziende che parteciperanno all'iniziativa (in allegato). Di Loiano parteciperà l'azienda agricola Antigola di Barbarolo

- 2018 - Eventi, Feste e Sagre a Loiano
“Svuota la cantina”, a Loiano ogni ultimo sabato del mese, da maggio ad ottobre
Dal 1 al 22 luglio il  “1° Torneo di Calcio 5 Città di Loiano”
I Comitati 'no-cave' incontrano i cittadini nelle frazioni. Giovedì 17 settembre  a Quinzano
Sabato 23 giugno crescentine e balli montanari alla Sala Primavera
Venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 luglio la ‘Festa Grossa di Anconella”
Sabato 3 febbraio 'Festa di Carnevale' alla Sala Primavera
Da Martedì 26 settembre 'Ginnastica a Loiano', presso la Sala Primavera
Il programma della rassegna "Favolando per le Valli" 2018
Open Day all’ IPAA ’Luigi Noè’ di Loiano

Centro Raccolta Cosea

 

 

 

canile savena banner

 

 

 

 

 

Mappa Loiano