Domenica, 26. May 2024 - 17:59

Story

Caserma CC, la Minoranza chiede un incontro pubblico con l’ufficio Tecnico

Dopo più di due anni il Comune attende ancora risposte e programma i lavori nel 2024

“Dopo più di due anni la Caserma dei Carabinieri di Loiano non solo è ancora inagibile (e chissà per quanto lo sarà ancora), ma non si è neanche capito cosa ha comportato il cedimento strutturale e se ci sono state valutazioni errate”.

In Consiglio Comunale il gruppo di Minoranza ha ribadito ancora una volta i dubbi e le perplessità su tutta la vicenda della Caserma, oltre al fatto di chiedere inutilmente chiarimenti da ormai due anni. Questa volta sindaco e Maggioranza hanno acconsentito a convocare un incontro con l’Ufficio Tecnico che potrebbe avvenire già nella prossima Commissione o nel Consiglio Comunale di aprile. Dubbi sono stati espressi dal Consigliere Paolo Venturi anche su quel poco che è trapelato in merito alla ristrutturazione.

In generale, la situazione non è cambiata dall’ultimo anno: il Comune sta ancora aspettando risposte dal Ministero e dalla Prefettura; deve decidere che tipo ed entità di finanziamento attivare e se imporre sui cittadini una ‘imposta di scopo’. In ogni caso l’investimento per la ristrutturazione sarà di circa € 430.000 ed è programmato (con priorità 2), nel  2024. Difficile quindi pensare che quest’anno possano iniziare gli interventi, anche se l’Amministrazione ipotizza di poterli anticipare se le risposte attese lo consentiranno.

 

data pubblicazione: 
Lunedì, 13. March 2023 - 4:47

Commenti

la prossima giunta, ahime', si trovera' davvero un bel paese fatiscente, dalla caserma alla baracchina alla scuola, il benzinaio, le luci delle strade oramai spente, negozi chiusi o poco aperti, la casona a sud del paese, dove ci sono "strani" traffici di materiale edilizio....boh?!?..........una piccola proposta.......nella vecchia scuola fateci un parcheggio coperto a pagamento....almeno non cade a pezzi....come tutto il resto...

Siamo alla follia pura. Quale persona sensata spenderebbe 430000 euro per ristrutturare un edificio che ne vale la metà della meta? Solo chi pensa di farli pagare agli altri i 430.000.
A noi, per l'appunto. E con quella cifra alcuni guadagneranno lautamente. Si ripete la storia della baracchina. Siccome i soldi delle tasse che abbiamo pagato non bastano, vogliono venire direttamente nelle nostre tasche con la tassa di scopo.

Ma non si potrebbe cambiare destinazione d'uso alla vecchia scuola ad esempio? Non so se si può fare tecnicamente, ma credo costerebbe meno di quella cifra. Sono state prese in considerazione altre soluzioni?

Aggiungi un commento

Back to Top