Martedì, 18. June 2024 - 1:07

Story

"L'Ospedale di Loiano non si tocca..."

Loiano 29 novembre 2012. In una sala gremita (oltre 250 persone), si è svolto l’incontro/dibattito sull’Ospedale di Loiano organizzato dal CAST. Tanta gente presente oltre a  rappresentanti dei vari Comuni e della Regione .

A dimostrazione (più volte sottolineata), della grande attenzione al problema. Un incontro in cui sono state espresse parole di speranza soprattutto quando il Sindaco Maestrami ha riportato quanto scaturito dall’incontro avuto il 6 ed il 28 novembre con i massimi dirigenti dell’Ausl:  

“… l’Ospedale non si tocca ; è già stato toccato anche troppo e, anzi, dovrà essere potenziato …”. Come ha giustamente sottolineato si tratta di promesse e non di garanzie o certezze;  in ogni caso è un passo avanti estremamente importante .Come è importante anche ricordare che l’Assessore ed il Sindaco di Loiano (insieme ad altre sei Amministrazioni locali), si  sono attivati in modo energico e deciso per portare l’Ausl ad assumere impegni circostanziati. Grande è stato il lavoro del CAST che come in altre occasioni ha dimostrato che dei cittadini, se organizzati su un obiettivo comune, possono ancora far sentire la loro voce e non subire passivamente le decisioni che arrivano dall’alto.

E’ stato ricordato che il documento presentato all’Ausl è stato votato ed approvato all’unanimità in sei Consigli Comunali su sette (Pianoro ha scelto diversamente). Monzuno l’ha integrato con la problematica relativa al progetto della  Casa della Salute.

Nota ‘stonata’ della serata è stata la mancanza di rappresentati e lavoratori dell’Ospedale . Si è detto che pur essendo presenti in sala, non avrebbero parlato per paura di ritorsioni da parte della Direzione (anch’essa assente). Non diamo credito alle voci, ma è stato effettivamente anomalo non sentire nessun intervento da parte di chi verrebbe coinvolto per primo in una chiusura o depotenziamento della struttura. Se ciò che è stato ipotizzato corrispondesse alla realtà, sarebbe inquietante. A questo punto ci piacerebbe fortemente conoscere anche la loro posizione.

 

Riportiamo parte dell’intervento del Sindaco Maestrami, ricordando che il video della serata è a disposizione gratuitamente per chiunque ne facesse richiesta.

dicembre 2012

data pubblicazione: 
Sabato, 1. December 2012 - 0:42
Taxonomy upgrade extras: 

Commenti

I tempi delle ritorsioni sono ormai lontani,nessuno ha paura dell'azienda AUSL.
Durante la serata, un dipendente aziendale ha distribuito un volantino ed e' intervenuto parlando pubblicamente sul palco.Nel video e' ben visibile e ha portato esempi riguardanti altre strutture.
Piuttosto ci si dovrebbe chiedere come mai qualche medico oltre il primario non era presente.
Comunque repliche a parte, in questo momento non ci debbono essere divisioni ma solo compatezza da parte di tutti per difendere questo servizio pubblico.
Anche Enrico Dini e' intervenuto ed e' un dipendente dell'azienda e qualche volta svolge il servizio di reperibilita' per il laboratorio.
Piuttosto e' mancato il parere di qualche assessore alla sanita' dei comuni che erano presenti...

Aggiungi un commento

Back to Top