You are here"Baratto Amministrativo": pagare le tasse con la manodopera. Proposta dei 5 Stelle in Consiglio

"Baratto Amministrativo": pagare le tasse con la manodopera. Proposta dei 5 Stelle in Consiglio


Potrebbero usufruirne anche i commercianti per l'abbellimento o manutenzione di aree pubbliche.
"Baratto Amministrativo": pagare le tasse con la manodopera. Proposta dei 5 Stelle in Consiglio

Barattare la propria manodopera, il proprio lavoro, con decurtazioni sulle tasse da pagare. Barattare i debiti col fisco mettendosi a disposizione del proprio Comune con lavori socialmente utili. Commercianti che si uniscono per l’abbellimento o la manutenzione di una via ‘compensando’ con sgravi fiscali (In questo caso sfruttando anche anche un interessante ritorno di immagine). 

Si chiama baratto amministrativo, ed è una misura introdotta nel decreto dello scorso anno denominato ‘Sblocca Italia’.

Una misura già applicata in diversi comuni (Ozzano, fra i Comuni dell'Unione) ed in altri se ne sta studiando l’attuazione. 

Un sistema che farebbe contento chi, magari essendo disoccupato, ha tempo a disposizione e debiti insoluti. Le tasse dovute, in questo caso, sarebbero trasformate in ore da dedicare alle attività in favore della comunità.

 

Secondo quanto stabilito dall'art. 24 della Legge n° 164 del 2014 “i comuni possono definire con apposita delibera i criteri e le condizioni per la realizzazione di interventi su progetti presentati da cittadini singoli o associati, purché individuati in relazione al territorio da riqualificare. 

Gli interventi possono riguardare, come detto, la pulizia, la manutenzione, l'abbellimento di aree verdi, piazze, strade ovvero interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati, e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extraurbano.

In base al tipo di intervento, tocca poi al Comune, secondo lo Sblocca Italia, a decidere se ridurre del tutto in parte alcune tasse. Le riduzioni sono concesse “prioritariamente a comunità di cittadini costituite in forme associative stabili e giuridicamente riconosciute”. Il Movimento 5 Stelle di Loiano ha presentato una proposta per la stesura di un regolamento che preveda tempi e metodologia d’applicazione. Se ne discuterà nel prossimo Consiglio Comunale.

giugno 2015

Pubblicato il : 
Mercoledì, 17. giugno 2015 - 6:23
Vota l'articolo

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Per verificare l'esattezza dell'indirizzo cliccando su 'salva' ti verrà spedita una email.

Clicca sul link che troverai nella tua casella mail per completare l'inserimento del commento!

Controlla sempre l'esattezza della tua email prima di salvare o riscrivila se ti segnala errore.

Grazie per la collaborazione.

 

 

Inviando questi dati tu accetti un controllo antispam da: Mollom privacy policy.

- 2017 - Eventi, Feste e Sagre a Loiano
I Comitati 'no-cave' incontrano i cittadini nelle frazioni. Giovedì 17 settembre  a Quinzano
Giovedì 1 febbraio Assemblea dei Soci Proloco
"Come un gatto in tangenziale", sabato e domenica al Cinema Vittoria
Domenica 28 gennaio apposizione targa commemorativa a ricordo dell'ex Sindaco Arnaldo Naldi
Domenica 21 gennaio presentazione del Comitato di gestione della Sala Primavera
Da Martedì 26 settembre 'Ginnastica a Loiano', presso la Sala Primavera
Open Day all’ IPAA ’Luigi Noè’ di Loiano

Centro Raccolta Cosea

 

 

 

canile savena banner

 

 

 

Mappa Loiano