Giovedì, 18. August 2022 - 9:44

Story

Caserma Carabinieri: “per la sistemazione tempi decisamente lunghi”

Al termine del Consiglio Comunale di dicembre QUI, la Maggioranza ha riposto all’Interrogazione (allegata), presentata dall’ Opposizione per avere aggiornamenti sul ripristino della Caserma dei Carabinieri. Oltre ad avere conferma del rispetto delle tempistiche per la sistemazione (il sindaco aveva garantito la primavera 2022 per il termine dei lavori), in questi giorni si è anche saputo che il finanziamento di € 430.000 da utilizzare per il lavori, è subordinato all’accettazione da parte della Prefettura di un ‘congruo’ aumento dell’affitto. Come è riportato anche nel Bilancio, senza questo incremento non si farebbe il mutuo e quindi i lavori.

Sindaco e Maggioranza hanno precisato che in questi giorni verrà presentato un progetto alla Prefettura che include anche le caratteristiche strutturali richieste per una Caserma dei Carabinieri. Insieme a questo, verrà comunicata anche la richiesta di aumento dell’affitto che oggi è puramente simbolico’. “La tempistica della primavera 2022 era plausibile con una semplice ristrutturazione, dovendo adeguare la struttura a quanto richiesto, i tempi saranno decisamente lunghi. Oggi non sappiamo dire quando si inizieranno i lavori” ha comunicato l’ Assessore Bartolomei.“Questi interventi con gli Enti pubblici richiedono tempi lunghi” ha aggiunto l’ Assessore Ladinetti

Dalla Minoranza Zappaterra  ha replicato che “è passato ormai un anno dal cedimento strutturale e la situazione è esattamente la stessa: la Caserma è inagibile, lavori non se ne stanno facendo ed i Carabinieri sono ospitati in Municipio. Nella realtà in questi dodici mesi è stato fatto poco o nulla”. Paolo Venturi ha poi aggiunto: “concordo con Ladinetti che questi interventi richiedono tempi lunghi ma allora ci devono spiegare come hanno fatto, un anno fa, a intervenire sull’edificio realizzando progetto, Bando di gara, incarico lavori, ecc in una settimana. Addirittura intervenendo con i Militari all’interno della struttura. Ribadiamo che è andata bene che non è successo nulla alle persone e se  si fossero fatte le cose con più attenzione, probabilmente non ci troveremmo in questa situazione”.

Ma se la Prefettura non dovesse accettare l’aumento?” ha chiesto Zappaterra. “Siamo fiduciosi che ciò avverrà. In ogni caso un aumento del canone sarà comunque richiesto” è stata la risposta di Morganti.

AllegatoDimensione
PDF icon interr Caserma CC novembre 2021 copia.pdf52.82 KB
data pubblicazione: 
Martedì, 4. January 2022 - 7:58

Aggiungi un commento

Back to Top