Sabato, 29. February 2020 - 0:36

agricoltura e ambiente

Servizio di ritiro dei materiali ingombranti

Riepilogate le modalità di prenotazione e ritiro in vista del del subentro di Hera a Cosea Ambiente a partire dal 1 gennaio 2020

In vista del subentro di Hera spa a Cosea Ambiente spa a partire dal 1 gennaio 2020, vengono riepilogate le modalità di prenotazione da parte degli utenti e i termini di esecuzione di raccolta ingombranti

Da 1 gennaio 2020 l’utente deve chiamare il numero verde 800-999500 e indicare:

  1. nome e cognome e indirizzo
  2. elenco dei beni/rifiuti da raccogliere (max 5 colli o 6 mc)
  3. posizionamento nei pressi dell’abitazione e comunque sul suolo pubblico la sera prima del giorno di ritiro comunicato dall’operatore (non al cassonetto)

In termini di esecuzione del servizio, si ricorda quanto previsto nel contratto con il Comune di Loiano

Raccolte annue: 18 interventi/anno secondo l seguente ripartizione:

n. 1 intervento/mese nei mesi di gennaio, febbraio, marzo, ottobre, novembre, dicembre

n. 2 interventi/mese nei mesi di aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre

I giorni di riferimento del periodo saranno resi noti al Comune tramite email al Comando di Polizia Municipale e all’ufficio tecnico

Revocata l'inagibilità delle abitazioni via del Pozzo interessate dalla frana del 17 novembre

Non sussistono pericoli per l'utilizzo dei fabbricati

Con l’Ordinanza n 15 del 26 novembre 2019, il Sindaco di Loiano ha revocato l’inagibilità degli edifici di via del Pozzo a Sabbioni che erano stati interessati dalla frana della Napoleonica lo scorso 17 novembre.

Infatti dalla perizia del geologo incaricato, Alberto Filelfi, emerge che non sussistono pericoli per l’utilizzo dei fabbricati. Nell’Ordinanza si raccomanda che in caso di nuovi eventi atmosferici intensi, di non utilizzare la porzione sud del giardino di una di queste abitazioni, prospicenti il corpo di frana.

5G, il video dell' Incontro organizzato a Loiano dal Ramazzini. Alcuni interventi della Dott.ssa Belpoggi

Il video integrale è a disposizione gratuitamente

Il 21 ottobre scorso, la sezione di Loiano-Monghidoro dell’ Istituto Ramazzini ha organizzato a Loiano un incontro con la Dott.ssa Fiorella Belpoggi, Direttrice del Centro di Ricerca sul Cancro ‘Cesare Maltoni’ ,dal titolo: “Inquinamento ambientale. Campi elettromagnetici 5G, cosa dobbiamo sapere?”. Pubblichiamo alcuni interventi ricordando che il video integrale (anche con le domande del pubblico), è disponibile gratuitamente richiedendolo a infoloianoweb@gmail.com

"Con lo sfalcio dell'erba danneggiati anche diversi alberi"

Nella zona dell'Anconella

Riceviamo e pubblichiamo

Qualche settimana fa sono stati "puliti" i margini stradali nei dintorni di Anconella, con trattore e braccio meccanico falciante. Capisco che si debba fare in fretta, ma i risultati non sono dei migliori dal punto di vista degli alberi!

Le strade rimangono comunque strette e si deve moderare la velocità. Un acero è stato orrendamente mutilato ed altri alberi sono stati danneggiati nella corteccia; probabilmente questo genere di lavoro andrebbe anche eseguito manualmente e prestando più cura. Avere più attenzione  per gli alberi e la natura, potrebbe essere un buon augurio all'imminente Giornata Nazionale dell'Albero che ricorrerà il 21 novembre ed alla quale ha aderito il Comune di Loiano"

Michele Gamberini

Mozione 5G, l’ Opposizione chiede di stabilire la data della Commissione

Mentre si attendono la Commissione sui dissesti stradali, GESCO e baracchina

Il gruppo di Opposizione in Consiglio (Loiano Impegno Comune), ha chiesto alla Maggioranza (che presiede la Commissione Ambiente), di fissare una data per discutere sulla Mozione 5 G presentata a giugno. I Capigruppo si erano accordati di attendere i risultati del tavolo tecnico che si stava svolgendo in Città Metropolitana prima di portare la Mozione in Consiglio, dove si dovrà votare la proposta di vietare  (o meno) l’installazione di ripetitori sul territorio loianese.

La Minoranza aveva chiesto anche di indire una Commissione sui dissesti stradali (che dovrebbe tenersi entro settembre), a cui si aggiungono gli incontri proposti dal Sindaco in merito alla GESCO ed ai progetti per la baracchina di via Garibaldi.

Censimento di colonie feline (gruppi di gatti liberi), nella zona di Gragnano

Da parte dell ’Associazione Amici degli Animali Onlus di Monghidoro

L’Associazione Amici degli Animali Onlus di Monghidoro sta distribuendo nelle buchette degli abitanti di via Gragnano e dintorni, una comunicazione inerente un censimento delle colonie feline.

Di seguito il testo del volantino:

Oggetto: colonie feline

Con la presente siamo a comunicare che è in corso un aggiornamento del censimento delle colonie feline (gruppi di gatti liberi) della zona, quindi preghiamo chiunque abbia da segnalare la presenza di gatti, di comunicarcelo al 338.7791589, così che i volontari possano effettuare i sopralluoghi e provvedere alle sterilizzazioni dei gatti, come previsto dalla legge, onde evitare il proliferare del fenomeno del randagio. Potete utilizzare lo stesso numero per ricevere qualsiasi informazione

Affidati i lavori di bonifica della vecchia piscina di Loiano

Per una spesa di € 32.940,00

Con la Determina 193 dell 22 agosto (allegata), il Comune  ha provveduto all’affidamento dei lavori di bonifica della vecchia piscina di Loiano. I  lavori sono stati affidati alla Consorzio CON.S.A.R Soc. Coop Cons – per conto della associata KB Ambiente, per un importo di € 32.940,00 IVA compresa.

I fondi per i lavori erano stati già previsti a Bilancio dalla vecchia amministrazione e si attendeva solo l’affidamento delle opere di bonifica

"Entro quest'anno si effettueranno i lavori di bonifica della vecchia piscina"

Il Sindaco in Commissione, in risposta d una domanda dell'Opposizione

In risposta ad una domanda dell' Opposizione in merito alla situazione della vecchia piscina di Loiano, il Sindaco Morganti in Commissione ha confermato che entro l'anno l'area verrà bonificata. L'impegno economico (che si aggira su circa 40.000 euro) è già stato previsto a Bilancio e a breve inizierà l'iter tecnico-burocratico per procedere poi all'intervento.

5G, presentata una Mozione per vietare la sperimentazione sul territorio loianese

Il Gruppo di Minoranza 'Loiano Impegno Comune' chiede una votazione in Consiglio Comunale

Del 5G e dei rischi sulla salute che la sua sperimentazione comporta, se ne parla ormai da diversi mesi anche grazie al forte impegno dell’istituto Ramazzini di Bologna. Sperimentazioni che in alcuni Comuni in Italia  sono avvenute  senza neanche aver informato sindaci o cittadini.

Per questo motivo il Gruppo di Minoranza in Consiglio ‘Loiano Impegno Comune’, ha presentato una Mozione riprendendo un punto del programma elettorale, chiedendo che il Consiglio Comunale impegni il Sindaco e la Giunta ad esprimere parere negativo riguardo l’estensione sul territorio comunale della sperimentazione della nuova tecnologia 5G ed emettere al contempo  un’Ordinanza preventiva che impedisca qualsiasi tipo di sperimentazione 5G sul territorio comunale. Inoltre  che di eventuali richieste da parte di Gestori o privati, ne vengano preventivamente informati i Capigruppo in Consiglio e la cittadinanza. Questo almeno fino a quando non si sono ben conosciuti ed arginati gli eventuali  rischi per la cittadinanza. Nell’Atto si chiede infine di portare questa problematica in Unione Savena idice per sottoporla, anche in quel caso, all’approvazione del Consiglio.

Il gruppo di Minoranza chiede che se ne discuta preventivamente in una Commissione dedicata e che la Mozione venga votata in Consiglio Comunale

Renzo Panzacchi confermato alla Presidenza del Consorzio Castanicoltori dell’Appennino Bolognese

All'Assemblea annuale dei Soci del Consorzio

Sabato scorso, 25 maggio, si è svolta a Monzuno, presso la sala Ivo Teglia dell’Emilbanca, l’assemblea annuale dei soci del Consorzio Castanicoltori dell’Appennino Bolognese. L’Assemblea era chiamata al voto per l’approvazione del bilancio 2018 e, soprattutto, per il rinnovo di tutte le cariche sociali. Renzo Panzacchi (nella foto), presidente uscente, ha relazionato sulle attività svolte nell’ultimo triennio che l’assemblea dei soci ha mostrato di apprezzare.

Al termine delle operazioni di voto è stato eletto il nuovo CDA del Consorzio, composto da Fabiola Galeotti, Marco Carboni, Teresa Ventura, Claudio Calzolari, Guido Guidastri, Aurelio Monari e Renzo Panzacchi. Confermato alla presidenza Renzo Panzacchi e Aurelio Monari come vice. Rinnovato anche il Collegio dei Sindaci, con la rappresentanza delle tre organizzazioni agricole: Claudio Cervellati per Confagricoltura, Alessandro Mazzoli per Coldiretti e Cristian Venturi per CIA.

Di grande spessore infine, il Comitato tecnico-scientifico, di cui fanno parte il Dott. Massimo Bariselli, del Servizio Fitosanitario della Regione, il Dott. Giorgio Maresi, fitopatologo della Fondazione Edmund Mach di Trento e il Dott. Edmondo Chiusoli, agronomo libero professionista e consulente del Consorzio Castanicoltori.

Tra i prossimi obiettivi del Consorzio, quello di creare ad una “scuola pratica di castanicoltura” dedicata al compianto Germano Lolli.

L'incontro si è concluso con i ringraziamenti di Renzo Panzacchi, giunto al suo quarto mandato, ai soci per la riconfermata fiducia e con la sua soddisfatta sottolineatura per il forte ringiovanimento del CDA, garanzia di continuità per il Consorzio.

Fonte: Notizie dalle Valli del Reno e del Setta

Pagine

Back to Top