You are hereTorna il doppio senso in via Roma. Un sondaggio sulla possibilità del senso unico in via definitiva

Torna il doppio senso in via Roma. Un sondaggio sulla possibilità del senso unico in via definitiva


Forse già da domani il doppio senso di transito
Torna il doppio senso in via Roma. Un sondaggio sulla possibilità del senso unico in via definitiva

Nei prossimi giorni, forse già da domani giovedì 27 ottobre,  verrà ripristinato il doppio senso in via Roma . Per sapere cosa ne pensano i loianesi di questo periodo con il senso unico e ad un’eventuale possibilità di ripristinarlo in modo permanente, l’Amministrazione realizzerà un questionario/sondaggio fra tutti i cittadini e commercianti. Questo in sintesi quanto è emerso durante il  Consiglio Comunale del 25 ottobre, direttamente dal Sindaco:

non possiamo far finta di nulla,  avevamo preso l’impegno di riaprire la strada e così facciamo ma chiederemo una riflessione alla cittadinanza perché secondo noi il senso unico ha portato dei sicuri vantaggi. Fra questi l’aumento dei  parcheggi, la soppressione del semaforo ed i  mezzi pesanti e le corriere che non si devono più fermare nel centro del paese”. “E’ una decisione”, ha poi aggiunto, “che dovrà comunque essere presa prima della realizzazione della nuova cartellonistica prevista tramite i fondi della Legge 41 per il commercio

Di seguito il comunicato del Comune

Come precedentemente annunciato alla cittadinanza, in considerazione del termine dei lavori presso la Scuola Primaria R. Mazzetti di Loiano, su Via Roma verrà ripristinata la tradizionale viabilità eliminando il senso unico temporaneamente istituito.

L'esperienza del senso unico, giustificata da esigenze contingenti, a nostro avviso è comunque stata un'esperienza che ha portato alla luce lati positivi e negativi di questa impostazione della viabilità più volte ventilata.

Ha infatti permesso di aumentare notevolmente gli stalli di sosta lungo Via Roma, di rendere più sicuro l'incrocio tra Via Roma e Viale Marconi ed ha eliminato lo storico problema del semaforo che in presenza di un tratto così lungo fatica a gestire in modo corretto la viabilità.

E' pertanto da questa esperienza che ci piacerebbe nascesse una riflessione da parte di tutti, Amministratori, cittadini e commercianti che giornalmente si trovano a vivere la viabilità di Via Roma, per valutare insieme se il senso unico possa essere un'esperienza da ripetere in via stabile.

Anche il progetto dedicato al commercio, di cui siamo destinatari di un finanziamento Regionale cospicuo che vedrà la riqualificazione della segnaletica commerciale e dei servizi posti nel centro storico del paese, dovrà fondarsi su una decisione certa e definitiva della viabilità onde evitare di vanificare un investimento importante come questo per il nostro territorio.

E' in riferimento alla riflessione sopra esposta che stiamo valutando di predisporre un questionario per conoscere l'orientamento di ogni cittadino riguardo al senso unico per capire se l'esperienza temporanea che si è appena conclusa possa essere propedeutica per prendere una decisione condivisa e definitiva rispetto al futuro della viabilità del paese.

Pubblicato il : 
Mercoledì, 26. ottobre 2016 - 17:42
Vota l'articolo
Se sondaggio ha da essere, che sondaggio sia. Attenzione però, che questo si svolga fra chi è interessato e fra chi subisce il problema. Farlo, per es. a Quinzano o a Barbarolo, non avrebbe senso, non ci sarebbe grande interesse. Chi sa, si potrebbe anche verificare se l’esperienza sia stata propedeutica (Scusate la parola) per prendere una decisione condivisa e definitiva rispetto al futuro della viabilità del paese (Cioè chiusura totale). Fra.Bol.
perché chi abita nelle frazioni è un cittadino di serie B e non è interessato? Non va mai a Loiano?!
Scusi ma, nel caso, il sondaggio dovra' essere fatto includendo tutti i cittadini del comune di Loiano, dato che tutti contribuiscono al mantenimento del centro pagando le tasse. Luca Visinelli
Il sondaggio va fatto tra tutti coloro che vengono e vivono a Loiano. Importante è che nel sondaggio si evidenzi se si è residenti e dove nel comune, se si è villeggianti o altro. Poi si trarranno le dovute conclunioni. Io ho trovato il senso unico MERAVIGLIOSO.
A mio parere il senso unico potrebbe diventare funzionale se iniziasse da davanti al bar benvenuti, Venendo su dall'alberone si avrebbe la possibilità di andare dalla parte desiderata senza dover fare il giro di tutto il paese e allo stesso tempo nessuna attività sarebbe penalizzata considerando anche il fatto che si avrebbe un accesso dal paese all'ospedale!!
Un modo per NON impostare il quesito: “Volete che Loiano torni a vivere e che il commercio riprenda vigore, e tutti si arricchiscano?” Allora vota sì alle auto. Volete la fine del paese e il suo definitivo degrado? Allora vota NO. Sarà meglio che qualcuno controlli (Per esempio le opposizioni).
Ovvio che fai finta di non capire (una provocazione?). Per questa volta te lo spiego (Una volta sola), più che altro per altri: - Se fossi chiamato a scegliere sulla costruzione di una strada “bestiale” che so, a fianco di una nostra borgata, conscio che ciò, potrebbe arrecare grave danno in termini di inquinamento, rumore, pericolo ecc, e io dessi il mio assenso solo per il fatto che, mi farebbe comodo percorrerla, non sarebbe un comportamento da grande carogna? Dubito che tu abbia capito, speriamo in altri. Fra Bol
Perfetto.... si fa e si disfa!!! In questo caso si vuole "chiedere ai cittadini" (in altri il parere del popolo non serve!) si vuole fare un sondaggio MA prima si ripristina il doppio senso con intervento sulla segnaletica orizzontale e verticale che per poco che sia comporta spesa di tempo e denaro. Allora si sa già che il sondaggio andrà a favore del doppio senso ? Perché farlo??? E se invece vincesse il senso unico? Torniamo a rifare?!.......abbiamo "soldi da vendere"??!!
Scusa ma l'ordinanza aveva un inizio e una fine, il senso unico e' stato un evento straordinario ed e' giustificato chiedere ai cittadini se vogliono che questo diventi l'abitudine. Luca Visinelli
Tutte le ordinanze hanno un inizio ma molte non hanno avuto la "prima" fine nel senso che sono state prorogate. Non si poteva prorogare anche questa dopo il sondaggio? Si evitava un probabile "fa e rifa"!!
Onestamente a me piacerebbe anche sapere cosa ne pensano gli amministratori. Troverei lodevole che dessero unaldi loro opinione sulla pagina del Comune ma dubito che si sbilanceranno. ..non vorranno indispettito nessuno
Maaaa... ripristinare il semaforo davanti alle scuole elementari no!?!? Paese a doppio senso e i parcheggi rimangono due piccioni con una fava!!
Eureka, la civiltà è tornata a baciare in fronte il nostro amato Paese. Gioiose auto, esponendo vessilli di giubilo, percorrono allegramente da un capo all’altro le strade che già furono loro interdette da malefici e pretestuosi impedimenti. I Bar sono pieni e i negozi colmi di gente bramosa di acquistare qualsiasi cosa. Vedo negozianti disperati per non saper dove stivare enormi quantità di denaro che si riversano nelle loro tasche. Sono spariti donne, anziani e disabili ma questo non è molto importante. Come non è importante la socialità (micca è quotata in borsa). Poi diciamolo, a che servono? Non sono forse solo un costo? Del resto anche il Serv.Sanit. non fornendo prestazioni adeguate, fa schizzare picchi di mortalità, non faremmo altro che dargli una mano.
Riprendo l’idea del questionario, tra l’altro un’ottima cosa; cercherò di spiegare il mio punto di vista. Dovrebbe essere concepito in modo leggermente diverso: uno per gli abitanti di Loiano paese, l’altro simile riguardante le frazioni, in quanto, per Loiano oltre l’alternativa un senso o due sensi, si può considerare anche la chiusura totale. Perché questa differenza? Questo perché ritengo non giusto che altri, che vivono in diversi contesti possano decidere, eventualmente in negativo, sul benessere degli abitanti di Loiano paese. Avevo già fatto l’esempio di una nuova strada per cui mi si chiede un parere, strada che mi sarebbe molto comoda ma concepita in modo da passare accanto a una frazione diversa dalla mia. Se sono certo che, questo potrebbe mettere gravemente a rischio la salute degli abitanti (Rumore, inquinamento, pericolo) e se, nonostante ciò, dessi il mio assenso, non si potrà dire che il mio comportamento sia propriamente etico. Altro esempio, mettiamo che sia deciso di costruire una discarica di rifiuti tossici (Per assurdo) in questa zona, in un borgo a scelta compreso Loiano, ed è posto il quesito: “dove vorreste che sia costruita la discarica di rifiuti tossici”? Indovinate cosa voterebbero gli abitanti dei borghi? Non certo per il proprio, in sintesi: mi devo sorbire un traffico indiscriminato solo perché a uno di Laguarda fa comodo così? Perché dovrei subire un‘imposizione di questo tipo? Che facciamo mettiamo cittadini contro cittadini abitanti di loiano contro quelli di Quinzano o di Scanello? Poi la prossima volta in cui ci sarà una decisione da prendere sarà predominante il risentimento. In teoria si dovrebbe puntare per un sano principio di solidarietà. Compito del buon amministratore è di sedare i conflitti e riportali all’interno di una dialettica di classe (Termine desueto). Altrimenti non stupiamoci, se le cose vanno male e c’è disgregazione. Si briga e disbriga e nulla si sa sugli abitanti. Il questionario deve contenere informazioni circostanziate sulla popolazione, sulle criticità, abitudini, suggerimenti, desiderata informazioni sugli spostamenti, il grado di soddisfazione rispetto ai servizi, ecc. Notizie precise, poche ma chiare, cioè tutte le informazioni ritenute utili per interventi mirati, si dice: fotografare la realtà. Anche perché il famoso: “Progetto di valorizzazione …..” su che cavolo di dati si pensa di farlo? Occorrerà trovare gente preparata che sappia compilare tale questionario, altra per riportare i dati che vanno letti manipolati incrociati, interpretati. Per carità di Dio non lasciate la regia ai commercianti non gliene può interessare di meno del paese, non è sufficiente com’è ridotto? Sono condizionati (Giustamente) dai loro interessi. Non è, forse, un progetto di valorizzazione turistica? Allora occorre creare una regia (Tipo Proloco)composta da giovani o da meno giovani (Es.io) che non siano di parte, non abbiano interessi sottaciuti e che amino veramente questo paese e, cosa più importante : che lo facciano gratis (Risparmio!). Sapranno trovare soluzioni nuove che sappiano valorizzare innanzi tutto il turismo, con lo sguardo rivolto all’ambiente, alla qualità della vita, al benessere psicofisico e all’interagire umano in generale. Di conseguenza dopo il turismo ne trarrà beneficio anche il commercio, non è sufficiente la “Sensazione di vitalità” Poi si potranno fare tutti gli abbellimenti ed esposizione possibili, si potrà fare il “Children Point” Qui si tratta del disagio che vivono i Loianesi. In nome del cielo e con tutto il cuore, non perdiamo quest’occasione, non imponete un qualcosa dall’alto, non fatelo, sarebbe un sicuro fallimento, un suicidio dal quale non ci sarà remissione. Anche perché per “Vendere la qualità della vita”, prima bisogna avercela. Franco Bolognesi
Come si fa veramente a pensare che il commercio ne trarrà dei vantaggi??!! Nessuno a partire dall'amministrazione si é interessato di avere un faccia a faccia con le attività economiche, quindi vorrei sapere in cosa esattamente consistono questi aspetti positivi oltre a qualche parcheggio in più. Che senso ha invitare ad una "riflessione" se proprio dall'alto manca l'interesse di capire quali sono realmente i pro e i contro. Perchè non interpellare in primis le persone che lavorano e campano grazie alla strada aperta?!
Veramente l'amministrazione deve fare le scelte migliori per il paese è non è detto che queste coincidano con l'interesse dei Commercianti. Pensate a quanto traffico hanno tolto la circonvallazione e la fondovalle. Forse è ora di avere una nuova visione del paese.
A maggior ragione se già il fondovalle e la circonvallazione hanno tolto traffico dal paese non è una gran volpata ridurlo ulteriormente con il senso unico!!!ma ognuno guarda al suo interesse...
Io non credo che il senso unico tolga traffico ma lo migliora eliminando la noiosa sosta al semaforo e agevolando il parcheggio , credo anche che con il tempo, e a prescindere dalle capacità dei commercianti, porterà dei benefici e difenderà l'interesse della comunità e non solo di chi fa valere il suo peso politico con una amministrazione debole. Penso anche che difendere lo status quo non potrà certo migliorare la tragica situazione del paese. Bisogna aver coraggio e cambiare dato che così si peggiora solamente. È chiacchera di poche ore fa che altre attività stanno pensando di chiudere a breve e forse è troppo tardi anche per il senso unico ma quando era il momento di fare dei cambiamenti tutti hanno avuto paura a cominciare dagli amministratori e non solo quelli attuali visto che il declino del paese non è cominciato di recente. Loiano era la perla dell'appennino e adesso non è neanche il suo guscio.
condivido chi vuol mantenere il senso unico in via roma per me è stata una esperienza positiva a vantaggio di tutti . per lo smog ,per i pedoni ,per i commercianti spero che l'amministrazione ci ragioni sopra .
Il senso unico è una bella trovata, credo occorra pensarci bene perché toglie smog semaforo ecc al centro, è vero dovrebbero essere i commercianti ad avere una parola in piu', si pensi, pero', solo l'aumento dei posti auto è gia' un contributo al commercio. Inoltre avevo letto da qlc parte che la baracchina di piazza mercato veniva spostata ai giardinetti vicini via Fondazza, sarebbe una buona cosa, dovrebbe essere fatta senza pensarci troppo. Infine la Proloco...peggio di un parte trigemellare ma quanto ci vuole per mettere insieme un bel gruppetto di giovani (penso a quelli che organizzano il carnevale o la corsa con i carioli)...Loiano ha bisogno di ripartire...saluti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

- 2018 - Eventi, Feste e Sagre a Loiano
Il programma della rassegna "Favolando per le Valli" 2018
Venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 luglio la ‘Festa Grossa di Anconella”
Sabato 3 febbraio 'Festa di Carnevale' alla Sala Primavera
I Comitati 'no-cave' incontrano i cittadini nelle frazioni. Giovedì 17 settembre  a Quinzano
Dal 1 al 22 luglio il  “1° Torneo di Calcio 5 Città di Loiano”
Sabato 23 giugno crescentine e balli montanari alla Sala Primavera
“Svuota la cantina”, a Loiano ogni ultimo sabato del mese, da maggio ad ottobre
Da Martedì 26 settembre 'Ginnastica a Loiano', presso la Sala Primavera
Open Day all’ IPAA ’Luigi Noè’ di Loiano

Centro Raccolta Cosea

 

 

 

canile savena banner

 

 

 

Mappa Loiano