You are hereAndata deserta la Gara per la gestione del Palazzetto dello Sport e del campo da calcio

Andata deserta la Gara per la gestione del Palazzetto dello Sport e del campo da calcio


Pervenuta un’offerta per il campo da tennis
Andata deserta la Gara per la gestione del Palazzetto dello Sport e del campo da calcio

Che non fosse semplice partecipare al Bando per l’affidamento degli impianti sportivi di Loiano (Palazzetto, Campo da calcio e campo da tennis), lo si era già capito dal comunicato del Futa 65 della scorsa settimana che preannunciava di non partecipare alla Gara.

Oggi l’Unione Savena Idice  tramite la Determina n. 8 (allegata), comunica che nessuno ha partecipato per prendere in concessione il campo da calcio ed il Palazzetto dello Sport. Sono quindi andati deserti due lotti su tre (per il campo da tennis e campo di calcio a 7 c’è stata invece un’offerta).

Ad oggi non vi sono comunicazioni da parte dell’Amministrazione Comunale  ma per il Palazzetto dello Sport (con le varie attività in corso), è ipotizzabile  che sarà il Comune a gestire direttamente la struttura nell’attesa (forse), di un nuovo bando.

Pubblicato il : 
Martedì, 9. gennaio 2018 - 19:03
AllegatoDimensione
lotti sport.pdf98.08 KB
Vota l'articolo
E intanto sono sospese le attività che si svolgono presso il palazzetto....... no comment!!!!
Va bene che i vecchi gestori non erano in regola al 100% ma almeno qualcuno c' era....forse forse sarebbe stato meglio chiudere un occhio....e tanto per dire...sarebbe meglio che la giunta cominci a porsi delle domande! Da quando ci sono loro...sta andando tutto a rotoli....
Se comune sindaco e assessori vari avessero fatto il loro mestiere e controllato i documenti, adesso il palazzo dello sport lo gestirebbe il Futa o la Pontevecchio ed il problema non esisterebbe!!!
Magari spegnerebbero anche quella luce accesa da due mesi nei bagni ala sud del palazzetto. Ma cosa guardano? Non vedono mai niente?
La polisportiva attuale è da tempo a conoscenza della sua impossibilità di partecipare al bando che era in scadenza . Una dirigenza accorta avrebbe attuato le soluzioni necessarie. Forse confidavano nell'opera di Superman. Vi prego anche di smetterla di fare gli Italiani. Soprattutto le istituzioni devono fare le cose in regola e non ci sono scusanti

Invia nuovo commento

Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.

Per verificare l'esattezza dell'indirizzo cliccando su 'salva' ti verrà spedita una email.

Clicca sul link che troverai nella tua casella mail per completare l'inserimento del commento!

Controlla sempre l'esattezza della tua email prima di salvare o riscrivila se ti segnala errore.

Grazie per la collaborazione.

 

 

Inviando questi dati tu accetti un controllo antispam da: Mollom privacy policy.