Sabato, 20. July 2019 - 5:14

Story

Snellire la burocrazia delle manifestazioni con il Bollino Verde. Mozione del Consigliere Zappaterra

Sulla base di quanto già applicato in altri Comuni

Dal 2016 nell’Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese (Castel D’Aiano, Castel di Casio, Castiglione dei Pepoli, Gaggio Montano, Grizzana, Marzabotto, Monzuno, San Benedetto Val di Sambro), gli organizzatori di manifestazioni ricorrenti che ottengono l'attribuzione di un attestato contenente un “bollino verde” di validità triennale, non devono presentare ulteriori domande di autorizzazione o SCIA per il ripetersi di manifestazioni per tutto il periodo di validità del bollino. 

Il ‘bollino verde’ non esenta gli organizzatori dal disporre di strutture fisse e impiantistica a norma ed essere in regola con la documentazione certificativa, ma consente di presentarle una sola volta ogni tre anni.

Sulla base di questa opportunità (che come ha dichiarato lo stesso Sindaco Santoni di San Benedetto Val di Sambro, ha snellito la burocrazia per l’organizzazione di eventi), il Consigliere Danilo Zappaterra ha presentato una Mozione che verrà discussa e votata nel prossimo Consiglio Comunale. Nell’Atto si sottolineano appunto i vantaggi dati dal ‘Bollino Verde’ e si chiede al Comune di sottoscriverlo, portare la proposta al SUAP dell’Unione Savena Idice ed applicarlo anche a Loiano.

AllegatoDimensione
PDF icon 2016_12_7_bollino_verde_784_5554_0.pdf156.83 KB
PDF icon bollino delibera.pdf334.16 KB
data pubblicazione: 
Domenica, 17. February 2019 - 20:20

Aggiungi un commento

Back to Top