Mercoledì, 28. February 2024 - 13:57

Il Comune di Loiano cerca un nuovo Ispettore di Polizia Municipale

L'attuale Comandante entro fine anno andrà in pensione

Il Comune di Loiano intende acquisire e valutare domande di figure interessate al trasferimento per mobilità esterna, per un posto di ‘Ispettore di Polizia Municipale’. Il posto è riservato a chi è già dipendente presso Pubbliche Amministrazioni e l’Ente ipotizza il 1 ottobre 2019 la data di assunzione.

Attualmente l’organico della Polizia Municipale di Loiano è composto da Umberto Ori (Ispettore Superiore – Comandante); Bruno Maurizzi (Ispettore Capo); Alessandra Girgenti (Agente Scelto). Il Comandante Ori (che dalle ultime elezioni amministrative è anche Assessore alla Sicurezza a Pianoro), entro l'anno andrà in pensione e quindi dovrà essere ricoperto il ruolo di nuovo Comandante della PM.

Contro le corse delle moto sulla Futa per ora niente autovelox

Incontro in Città Metropolitana con i sindaci. Ci vuole l'autorizzazione del prefetto

Si è svolto oggi un incontro in Città Metropolitana fra i sindaci di Loiano, Monghidoro, Pianoro e Marco Monesi, consigliere delegato della  CM alla Pianificazione Mobilità, per affrontare l’annoso problema delle corse delle moto sulla Futa. Dall’incontro (a cui ha partecipato anche il Comandante della Polizia Municipale di Loiano), non sembrano uscite novità ed azioni sostanziali.

Da quanto dichiarato a E' TV dal consigliere della Città Metropolitana, si attueranno delle non ben specificate azioni che possano modificare i comportamenti dei motociclisti indisciplinati, un aumento del pattugliamento delle forze dell’ordine e l’immancabile istituzione di un comitato tecnico.

Per ora non si installeranno invece i tanto richiesti ed evocati autovelox  per i quali ci vuole l’ autorizzazione del Prefetto (si era capito che invece ci fossero già state richieste in questo senso). Quindi,  dopo tante interviste, annunci ed articoli di giornale sembra che nulla in realtà venga fatto di concreto. Almeno in tempi brevi

La Minoranza chiede la convocazione di una Commissione Ambiente sui dissesti stradali, cimitero e vecchia piscina

Da via Gragnano a via Barbarolo, il cimitero e la vecchia piscina.

il gruppo di Minoranza in Consiglio, ha chiesto alla Maggioranza la convocazione di una Commissione Ambiente per fare il punto sui vari dissesti stradali e strutturali del nostro Comune. Nello specifico,  chiede all' Assessore Ladinetti ed ai tecnci di aggiornare i cittadini sulle modalità ed eventuali tempi di intervento in via delle Croci, via Roncobertolo, via Gragnano, via Barbarolo. Si chiede inoltre la situazione aggiornata sul Cimitero, sulla vecchia piscina ed altro che possa scaturire durante il dibattito. La presidenza della Commssione Ambiente è assegnata alla Maggioranza che dovrà calendarizzare l'incontro.

Le Commssioni Permanenti sono aperte al pubblico che può partecipare alla discussione

Ancora chiusa via Gragnano dopo la frana di fine maggio

Disagi per i residenti

E’ ancora chiusa Via Gragnano (nel tratto compreso fra la località “il Poggio di Gragnano” e la bretella che conduce sulla Via del Poggio), dopo la frana di fine maggio.

Benché nell’Ordinanza di chiusura venga riportato che “la normale viabilità per raggiungere le abitazioni nella località Chiesa di Gragnano è garantita dalla Via del Poggio”, la chiusura della strada sta causando molti disagi ai residenti e l’arrivo l’autunno potrebbe peggiorare la situazione. Ad oggi non si sa se sono già stati pianificati interventi di ripristino

"Alert System", per essere contattati in caso di allerta meteo, sicurezza, viabilità, news dal territorio

Il banner sul sito web del Comune. Iscrizione on line o cartacea

L’Unione dei Comuni ha attivato il servizio di comunicazione telefonica “Alert System” per i comuni di Loiano, Monghidoro, Monterenzio, Ozzano dell’Emilia e Pianoro.

Tramite questo servizio vengono inviate comunicazioni in relazione a eventuali emergenze, allerte meteo, sospensione dei servizi essenziali, chiusure scuole ecc…. Il servizio invierà messaggi vocali con una voce pre-registrata utilizzando i numeri fissi presenti nell’elenco telefonico.

Per essere raggiunti da questi messaggi vocali anche sul proprio cellulare, o su altri numeri di rete fissa non presenti sull’elenco telefonico, è possibile iscriversi al servizio compilando il form online presente sul sito www.uvsi.it – pulsante “Alert System” presente sulla home del sito. In alternativa è possibile compilare il modulo cartaceo reperibile presso l’Ufficio Protocollo dell’Unione con sede in Viale Risorgimento, 1 a Pianoro o presso i comuni membri dell’Unione.

Ulteriori informazioni sullo svolgimento del servizio e sulla tutela della privacy sono reperibili sul sito www.uvsi.it .

Potete trovare il link per accedere all'iscrizione in un banner sulla home page del sito web del Comune

La Polizia Municipale mette sotto sequestro il cantiere del nuovo parcheggio della scuola elementare

Voci parlano di smaltimento illecito di materiale edile proprio nell'area

La Polizia Municipale di Loiano ha posto oggi sotto sequestro penale una parte del cantiere del nuovo parcheggio della Scuola Elementare.

Sembra che tutto nasca da una segnalazione in merito ad un  illecito smaltimento di rifiuti proprio nell’area, ma le indagini sono tutt'ora in corso. Si tratterebbe di materiale edile. L'azienda che sta eseguendo i lavori è la Effe 3 Appalti di Casal Di Principe (Ce) che nel 2018 si aggiudicò i lavori  per € 88.040,24 al netto del ribasso del 24,94%.

Pubblicate le Sentenze di I e II grado della causa di via Vaiarano

Il Comune è ricorso in Cassazione

“La condotta del Comune dopo essere venuto a conoscenza degli versamenti abusivi, fu inadeguata, intempestiva ed inefficace rispetto all’ acclarata situazione di perdurante pericolosità per l’ambiente e le persone”.

Questa è una parte delle motivazioni che hanno visto il Comune di Loiano condannato in Appello nella causa intentata dal sig Eolo De Maria per gli sversamenti di via Vaiarano a Barbarolo. In allegato riportiamo le due sentenze: quella di I grado (che il Comune ha vinto) e di Appello che ha perso per ‘omessa vigilanza’. L’Ente è ricorso in Cassazione

"Stiamo monitorando il dissesto di via Barbarolo ma per ora nessun intervento"

Il Sindaco in Consiglio Comunale

Fra i tanti dissesti stradali che affliggono il nostro territorio, quello di via Barbarolo all’angolo con via della Valle è probabilmente tra quelli che richiedono la massima attenzione. Nel tratto interessato passano infatti le condotte del gas ed inoltre una malaugurata chiusura di via Della Valle impedirebbe di fatto il transito ai residenti ed alle attività produttive dell’area.

Durante l’ultimo Consiglio Comunale il Consigliere di Minoranza Paolo Venturi ha chiesto informazioni rispetto a questo dissesto e se è previsto un intervento per ripristinare la situazione.

Ha risposto direttamente  il Sindaco il quale comunica “che al momento si sta monitorando la situazione per capire da cosa è causato questo movimento franoso, aggiunge che attualmente non è in programma nessun intervento di ripristino se non quello da parte di Hera che sta valutando di spostare le tubature coinvolte”.

Viene sottolineato che in questo momento è anche importante ed urgente capire quali sono le cause del movimento franoso (conseguenza di lavori di privati o della stessa Hera), e prospettare in vista dell’arrivo della cattiva stagione eventuali interventi di ripristino.

Pagine

Back to Top